A Lubiana torna il mercato alimentare più atteso dell’anno: cibi sloveni e di ogni parte del mondo vanno ad arricchire, fino ad ottobre, la bella offerta culturale della capitale, rendendola unica a livello europeo

Lo scorso 22 marzo nella capitale slovena è finalmente ripartito Odprta kuhna (Cucina Aperta), un mercato alimentare unico che fin dal 2013 ha portato freschezza e innovazione sulla scena culinaria slovena. In sole cinque stagioni l’evento è diventato un vero e proprio rituale del venerdì, un modo perfetto per iniziare il fine settimana per molti cittadini e un’attrazione popolare e apprezzata per i visitatori provenienti da tutto il mondo.

Ogni (si spera soleggiato) venerdì dalle 10:00 alle 21:00 e fino alle 22:00 in estate, la piazza di Pogačarjev trg si accende di colori, sapori e aromi. Gli stand di Odprta kuhna hanno presentato, nelle varie edizioni, oltre 100 ristoranti provenienti da tutta la Slovenia e quasi un migliaio di diversi piatti sloveni e internazionali. La scelta del cibo offerto è ampia e varia. Ogni venerdì, il mercato presenta circa trenta diversi fornitori di prodotti alimentari, tra cui moderni ristoranti, trattorie tradizionali, agriturismi e chef indipendenti che vogliono promuovere la loro offerta.

Il tutto sempre accompagnato da musica e intrattenimento!

Immaginate una passeggiata per le strade di Lubiana che porta in giro per il mondo. Camminando tra gli stand di questo variopinto mercato alimentare, si può passare dal profumo del Kaiserschmarrn fatto in casa agli hamburger alla griglia, mentre poco più in là del Bograč della regione slovena di Prekmurje si accosta al crepitio delle fiamme che scaldano un wok asiatico. Ci si può fermare solo per un momento, dare un morso veloce e continuare a gironzolare per la città vecchia, oppure decidere di rilassarsi in buona compagnia, magari con un bicchiere di buon vino sloveno o di birra artigianale.

Odprta kuhna è occasionalmente ospitata anche nelle città di Celje, Capodistria e Nova Gorica, portando così gioia agli amanti del buon cibo nelle regioni di Štajerska, Primorska e sulla costa.

 

Un evento impegnato per l’ambiente, premiato per eccellenza, qualità e innovazione

Sulla scia di Lubiana capitale verde europea 2016 (tutto il centro storico è pedonale e gli abitanti sono invitati a muoversi a piedi, in bicicletta o con tramite minitaxi elettrici gratuiti a disposizione di tutti) anche Cucina Aperta è impegnato nella tutela dell’ambiente. Questo è il motivo per cui ai fornitori è richiesto di utilizzare imballaggi riutilizzabili o biodegradabili, tutti i rifiuti vengono riciclati e alla fine dell’evento il cibo rimanente non viene buttato ma donato alle persone bisognose. Anche i visitatori sono incoraggiati a riciclare e gli organizzatori sono ben lieti di consigliarli sulla corretta separazione dei rifiuti.

Nel gennaio 2014 l’evento è stato premiato con Jakob, il riconoscimento per l’eccellenza e la qualità nel turismo della regione Alpe-Adria, che viene assegnato annualmente dal Centro Esposizioni e Congressi di Lubiana. Non solo, nell’ottobre 2014 ha vinto il Sejalec, il premio annuale assegnato da SPIRIT Slovenia e dall’Ente Sloveno per il Turismo per la sua innovazione e creatività.

 

DOVE PERNOTTARE?

City Hotel Ljubljana

Infohttps://www.cityhotel.si/it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *