Malpensa si sta preparando alla chiusura di Linate

Come cambierà Malpensa durante i tre mesi di chiusura di Linate? A illustrare lo stato dell’arte è Andrea Tucci, vice president aviation business development di Sea: “Stiamo provando i sottosistemi e facendo i dovuti upgrade”, spiega.

Saranno due le aree check-in che verranno aggiunte al Terminal 1, si prevede inoltre un’implementazione delle misure di sicurezza e, con la collaborazione delle forze dell’ordine, una facilitazione nelle operazioni di controllo dei passaporti elettronici. “Stiamo adeguando il tutto a un flusso di 30 milioni di passeggeri – aggiunge -. Questa circostanza ci aiuterà a capire il vero potenziale dell’hub, un aeroporto capace di attrarre un’ulteriore domanda rispetto a quella già in essere”.

Gli spazi non mancano, un lavoro impegnativo con un team dedicato e una serrata collaborazione tra tutti gli stakeholder. Particolare attenzione anche alla movimentazione del personale con un’efficace gestione degli spostamenti e un miglioramento dei parcheggi. “Il nostro interesse – conclude Tucci – è portare a termine un’esperienza di successo da commercializzare poi con i vettori e spingere ulteriormente gli investimenti sul nostro scalo”. G. G.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *