MSC, stop alle crociere a Cuba

Crociere a Cuba stoppate per MSC in seguito alle restrizioni varate dall’amministrazione Trump e che di fatto impediscono a tutte le navi da crociera di viaggiare tra Usa e Cuba.

“A causa di queste modifiche alla normativa degli Stati Uniti – informa la compagnia in una nota -, Msc Armonia non è più autorizzata a fare scalo nel porto di L’Avana come parte del proprio itinerario. I porti alternativi di Key West in Florida, Costa Maya in Messico, George Town alle Isola Cayman o Cozumelin Messico, sostituiranno L’Avana, mentre il resto dell’itinerario resterà come inizialmente previsto”. 

La compagnia ha già informato gli ospiti attualmente a bordo della nave così come gli agenti di viaggi. Ai primi Msc ha offerto un ‘rimborso’ da 400 dollari come credito di bordo e quanto non utilizzato verrà reso al momento del check out. Eventuali escursioni a Cuba preacquistate saranno invece automaticamente rese sul conto di bordo dell’ospite.

FEDERALBERGHI SIGLA ACCORDO “CHINESE FRIENDLY” CON TINABA E ALIPAY

Italia chiama Cina: prende il via l’accordo tra Tinaba, Alipay e Federalberghi, volto ad attivare un processo di semplificazione dedicato ai turisti cinesi in visita nel nostro Paese.

Protagonisti dell’intesa con l’Associazione degli albergatori italiani sono Tinaba, che tramite la partnership con Banca Profilo consente ai turisti cinesi di pagare in Italia con il proprio smartphone e il sistema Alipay, piattaforma leader nei pagamenti, società di Ant Financial Services Group, parte del Gruppo Alibaba.

 

Tinaba e Alipay hanno messo a punto una soluzione che consente agli alberghi associati a Federalberghi di gestire agevolmente i pagamenti dei turisti cinesi usufruendo di un canale semplice da utilizzare, che annulla sia le barriere linguistiche sia le difficoltà legate all’uso del contante.

 

“Sono oltre 3 milioni i cinesi che ogni anno visitano l’Italia” ha commentato il presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, commentando l’accordo che coinvolge la sua federazione. “Si tratta di numeri che rappresentano un potenziale inestimabile in termini di crescita per il nostro comparto. E’ un’opportunità che può essere colta al meglio, ma solo se si tengono ben presenti le esigenze dei viaggiatori cinesi, ormai abituati ad utilizzare strumenti di pagamento innovativi, e sempre più in cerca di una rete di servizi offerti nella loro lingua”.

 

Matteo Arpe, fondatore e Amministratore Delegato di Tinaba, ha commentato “siamo molto orgogliosi di poter contribuire a dare alle strutture ricettive italiane una maggiore attrattività presso il pubblico cinese supportando, quindi, lo sviluppo del turismo del nostro Paese, settore che grazie alla sua contribuzione pari al 13% del PIL riveste una importanza strategica. Per Tinaba – ha concluso Matteo Arpe – è un ulteriore riconoscimento che la tecnologia proprietaria che abbiamo sviluppato è un unicum nel panorama internazionale e questo la rende apprezzata da Alipay, il più diffuso sistema di pagamento mobile al mondo, e da importanti soggetti istituzionali italiani.”

 

Chiude Pietro Candela, responsabile dello sviluppo di Alipay in Italia “La ricchezza e la pluralità dell’offerta alberghiera italiana rappresentano un grande patrimonio che grazie a questo accordo potrà essere ancor più valorizzato dal turista cinese, sempre più interessato a scoprire il nostro paese ma anche in cerca di un intuitivo e semplificato contatto con la struttura ricettiva”.

 

L’iniziativa “chinese friendly” prevede specifiche modalità di diffusione e vantaggi per gli associati; tra queste una commissione a carico dell’albergo di sicuro interesse e condizioni vantaggiose per la fruizione di ulteriori servizi quali ad esempio un servizio di traduzione dei servizi disponibili negli alberghi direttamente in app.

 

Per usufruire dei vantaggi offerti dalla convenzione, le aziende devono compilare l’apposito modulo, vidimato dall’associazione territoriale degli albergatori aderente a Federalberghi, e inviarlo a Tinaba all’indirizzo business@tinaba.it.

 

 

ALIPAY

Alipay, società di Ant Financial Services Group, è una piattaforma di pagamento online. Fondata nel 2004, attualmente opera con oltre 200 istituti finanziari cinesi. Nel tempo Alipay è evoluta da e-wallet a abilitatore di servizi lifestyle. Gli utilizzatori possono infatti prenotare taxi, hotel, comprare biglietti del cinema, pagare bollette, fissare appuntamenti col medico o essere seguiti nella gestione patrimoniale direttamente tramite app. Oltre ai pagamenti online, Alipay sta rafforzando la propria presenza nei negozi sia in Cina che nel mondo. All’estero, la piattaforma è diffusa in oltre 40 paesi ed offre servizi diversificati ai turisti cinesi. Alipay offre il servizio di tax refund in 29 paesi. Alipay lavora con oltre 250 fra istituti finanziari e fornitori di soluzioni di pagamento a livello globale per facilitare gli acquisti dei viaggiatori cinesi all’estero e su siti di e-commerce cinese. Alipay attualmente supporta 27 valute differenti.

TINABA

Tinaba è una applicazione italiana che consente in modo innovativo e semplice di accedere a tutti i servizi di trasferimento del denaro, ai servizi bancari e di investimento come il roboadvisory tramite Banca Profilo, alle più evolute funzioni di pagamento oltre che ad una piattaforma di charity e crowdfunding completamente gratuita. Tinaba è controllata dal Fondo Sator ed è attiva in Italia grazie ad un accordo con Banca Profilo controllata dallo stesso fondo. Per informazioni: www.tinaba.com

 

VOLOTEA INAUGURA UNA NUOVA BASE A CAGLIARI

Volotea, la compagnia aerea delle medie e piccole destinazioni in Europa, ha inaugurato questa mattina la sua tredicesima base operativa a Cagliari dove saranno allocati in modo permanente due Airbus A319 per operare 15 rotte, 10 delle quali esclusive.

Volotea ha inaugurato oggi la sua tredicesima base operativa a Cagliari, quinta in Italia. Il vettore ha allocato presso lo scalo due Airbus A319, aumentando significativamente il numero di rotte e di frequenze da e per l’aeroporto di Cagliari. I rappresentanti della Regione Autonoma della Sardegna, della Camera di Commercio di Cagliari, il management di SOGAER e Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea, hanno dato il via alla cerimonia di inaugurazione con uno speciale volo sopra i cieli dell’isola a cui hanno preso parte anche i media locali.

Dall’avvio delle sue attività a Cagliari, nel 2012, Volotea ha trasportato oltre 750.000 passeggeri, incrementandone il numero anno dopo anno. Nel 2018, il vettore ha trasportato 270.000 passeggeri da e per lo scalo sardo, il 66% in più rispetto all’anno precedente, con un load factor del 94%. Per il 2019, Volotea offre 414.000 posti a sedere, aumentando la sua capacità di trasporto del 44%.

Siamo felici di inaugurare la nostra quinta base italiana a Cagliari, una città che gioca un ruolo strategico nei nostri piani di sviluppo a livello internazionale – ha dichiarato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea -. Grazie all’apertura della base, rafforzeremo ulteriormente la connettività della Sardegna: dopo l’annuncio delle 5 nuove rotte per l’estate 2019, stiamo lavorando per offrire ai viaggiatori sardi la possibilità di volare ancora più facilmente durante tutto l’anno. A supporto del tessuto economico locale, grazie all’apertura della nuova base, si concretizzano circa 50 nuove posizioni lavorative a Cagliari”.

Oggi raccogliamo i frutti di una partnership nata nel 2012 che fin dalle prime settimane di operatività di Volotea ha portato a importanti risultati in termini di traffico e passeggeri trasportati – ha dichiarato il Presidente SOGAER, Gabor Pinna -. Negli anni abbiamo consolidato i rapporti con Volotea collaborando in maniera molto mirata e ragionata per offrire un ventaglio di destinazioni che potesse soddisfare al meglio le esigenze del mercatoVolotea ha creduto nel potenziale dell’Aeroporto di Cagliari e SOGAER ha creduto in Volotea e nel suo progetto di business che sembrava cucito su misura per il nostro aeroporto: l’inaugurazione della base è dunque una naturale evoluzione di questa partnership che ci permette di guardare con ottimismo al futuro. In questo clima di reciproca fiducia e proficua collaborazione, ci accingiamo ad affrontare una stagione estiva che si annuncia particolarmente intensa, ma guardiamo anche ai mesi che seguono immediatamente dopo con l’obiettivo di continuare a crescere e offrire ai nostri passeggeri un network sempre più all’altezza delle loro aspettative”.

Volotea opera anche presso gli scali di Olbia e Alghero, dove nel 2018 ha trasportato rispettivamente 206.000 e 51.000 passeggeri. In totale, dal 2012, il vettore ha trasportato più di 1,6 milioni di passeggeri in Sardegna. Con il lancio della base di Cagliari, la compagnia offre oltre 756.000 biglietti da e per l’isola e un totale di 31 rotte nazionali e internazionali che collegano la Sardegna ad altrettante destinazioni.

Per il primo trimestre dell’anno, Volotea ha totalizzato un tasso di raccomandazione del 92,54% a Cagliari e un tasso di puntualità dell’85,4%. Secondo i dati FlightStats.com, inoltre, Volotea è stata la compagnia aerea low-cost più puntuale in Europa.

Crescita Di Volotea

 

Volotea, la compagnia delle medie e piccole destinazioni in Europa, ha trasportato più di 22 milioni di passeggeri dal suo primo volo nel 2012, totalizzando più di 6,6 milioni di passeggeri nel 2018.

Nel 2019, Volotea ha annunciato 41 nuove rotte per un totale di 319 collegamenti in oltre 80 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda, Lussemburgo e Marocco. La compagnia aerea stima di trasportare più di 7,5 milioni di passeggeri nel 2019.

Volotea ha al momento 12 basi operative: Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie, Verona, Tolosa, Genova, Bilbao, Marsiglia e Atene. Queste ultime 3 sono state inaugurate nel 2018. La compagnia inaugurerà a maggio 2019 la sua nuova base a Cagliari.

L’organico Volotea nell’estate 2018 ha superato quota 1.000 dipendenti. Nel 2019 la compagnia creerà altri 200 nuovi posti di lavoro.

Nel 2019 Volotea volerà nel suo network di destinazioni con una flotta di 36 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319. Entrambi gli aeromobili, riconosciuti per affidabilità e comfort, permettono a Volotea di offrire ai passeggeri sedili reclinabili il 5% più spaziosi della media.

L’Airbus A319 è il modello di aeromobile scelto per la futura crescita della compagnia e permetterà un aumento del 25% nella sua capacità di trasporto, consentendo di trasportare 156 passeggeri e di operare rotte più lunghe.

Secondo i dati FlightStats.com, Volotea è stata la compagnia aerea low-cost più puntuale in Europa nel primo trimestre 2019, con un tasso di puntualità del 90.4%.

Nel 2019, Volotea lancerà nuovi servizi e svilupperà nuovi metodi di gestione, continuando a incrementare la soddisfazione dei suoi clienti. Volotea ha, infine, totalizzato un tasso di raccomandazione del 93.4% tra i suoi passeggeri.

 

A proposito di Volotea : www.volotea.com

Volotea, la compagnia aerea delle medie e piccole città europee, offre voli diretti a tariffe competitive. Dall’avvio delle sue attività nell’aprile 2012, Volotea ha trasportato più di 22 milioni di passeggeri in tutta Europa, di cui 6,6 milioni nel 2018.

Nel 2019 Volotea opererà un totale di 319 collegamenti in più di 80 medie e piccole destinazioni europee in 13 Paesi: Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Portogallo, Malta, Austria, Irlanda, Lussemburgo e Marocco.

Nel 2019 Volotea opererà nel suo network di destinazioni con una flotta di 36 aeromobili, tra cui Boeing 717 e Airbus A319.

Per maggiori informazioni: www.volotea.com

COSTA CROCIERE PORTA A BORDO L’URBAN NORDIC WALKING TOUR

Da sempre attenta a regalare ai propri ospiti esperienze uniche e momenti da ricordare, Costa Crociere introduce un’ulteriore novità nella propria offerta: l’Urban Nordic Walking, una delle poche attività sportive adatta a tutti, che può essere praticata ovunque.

Fino al 29 settembre chi sceglierà una crociera di una settimana nel Mediterraneo a bordo di Costa Fascinosa potrà partecipare a 5 entusiasmanti escursioni interamente dedicate alla “camminata nordica” durante le soste nelle città di Napoli, Palermo, Ibiza, Palma di Maiorca e Barcellona, per conoscere queste incredibili destinazioni da un nuovo punto di vista.

PERCHÈ SCEGLIERE L’URBAN NORDIC WALKING TOUR DI COSTA CROCIERE

Gli ospiti a bordo di Costa Fascinosa potranno decidere di vivere la propria crociera all’insegna dell’Urban Nordic Walking, una disciplina che aiuta a ritrovare il proprio equilibrio fisico e mentale. Grazie all’assistenza del qualificato staff Costa Crociere sarà possibile acquisire in maniera graduale il corretto utilizzo dei bastoncini e dell’approccio posturale e biomeccanico della camminata, padroneggiando in poco tempo i movimenti.

Ad ogni partecipante verranno forniti i bastoncini professionali, un gustoso snack e un energy drink, per vivere l’escursione al meglio. Oltre a garantire benefici sulla salute, le escursioni di trekking urbano messe a disposizione dalla compagnia italiana rappresentano un nuovo modo di fare turismo, responsabile e sostenibile, tra piacevoli passeggiate e avvincenti sentieri, andando alla scoperta di imperdibili meraviglie naturali, maestose città d’arte e panorami mozzafiato. Dopo essere salpata dal porto di Savona, Costa Fascinosa raggiungerà infatti cinque destinazioni che comprendono questa speciale offerta:

Napoli – partendo dal caratteristico porto, si raggiunge Porta San Gennaro, il più antico ingresso alla città vesuviana, per poi inoltrarsi nel quartiere Borgo dei Vergini, celebre per i tanti monumenti simbolo del favoloso barocco napoletano. Dopo aver attraversato il Rione Sanità, fondato nel XVI secolo, il tour termina al verdeggiante Real Bosco di Capodimonte.

Palermo – percorrendo le stradine della città, tra le variopinte bancarelle della Vucciria, si passa accanto alla scultura marmorea del Genio di Palermo al Garraffo, proseguendo fino ai Quattro Canti. Terza e quarta tappa dell’itinerario sono Palazzo Pretorio e la chiesa di Santa Caterina, che affascina con la sua splendida facciata in stile tardo rinascimentale. Al termine del passaggio presso il quartiere Kalsa, si entra nei meravigliosi giardini di Villa Giulia, per poi terminare l’escursione costeggiando la Cala, un arco di mare che corrisponde al porto più antico di Palermo.

Ibiza – la camminata “nordica” parte lungo il lato nord del porto attraversando l’esclusiva Marina Botafoc, per raggiungere Talamanca e la sua sabbia meravigliosamente bianca. Costeggiando la spiaggia si arriva, attraverso sentieri leggermente scoscesi, a Cap Martinet da cui è possibile godere di una vista spettacolare. Ultima tappa è Cala Tranquila, la meta perfetta per tutti coloro che desiderano un po’ di relax lontano dalla folla.

 Palma di Maiorca – una volta arrivati al punto di partenza, percorrendo di buon passo circa 3 chilometri per salire a 112 metri d’altitudine, si raggiungere il Castello di Bellver, uno dei maggiori esempi di architettura civile gotica di Maiorca. Dopo aver affrontato il percorso circolare che circonda il castello, si torna al livello del mare attraversando i quartieri più verdi della città, per poi terminare presso il cuore del centro storico.

Barcellona – partendo dai Giardini Grec, il tour sale sulla collina di Montjuïc, che con i suoi 177 metri d’altezza svetta sulla città e offre uno stupendo panorama su Barcellona. Passando da Plaza de España, si percorrono alcuni tra i sentieri più belli della città, raggiungendo infine lo splendido Mirador del Alcalde.

CHE COS’È L’URBAN NORDIC WALKING

Sono davvero poche le attività sportive che possono vantare le stesse caratteristiche dell’Urban Nordic Walking, una disciplina completa, sana, naturale e adatta a tutti: bambini, giovani e anziani. L’attività, che non richiede una particolare preparazione atletica, garantisce grandi benefici: è efficace per il dimagrimento e per la postura e favorisce la circolazione sanguigna e respiratoria. Non solo: i suoi vantaggi si riflettono infatti su tutte le funzioni dell’organismo, garantendo una maggiore efficacia di tutti gli apparati. Un valore in più è infine rappresentato dal suo inscindibile legame con la natura e con l’ambiente circostante: l’Urban Nordic Walking offre infatti la possibilità di abbinare all’esercizio fisico ed ai benefici della camminata nordica la curiosità di visitare, di conoscere la storia, l’arte e la cultura del territorio accompagnati da una guida turistica esperta. Consente quindi di scoprire percorsi urbani inediti con meno fatica e maggior soddisfazione, facendo provare il fascino della scoperta a tutti i suoi appassionati. Non resta che impugnare i bastoncini e partire a bordo di Costa Fascinosa.

MSC Crociere annuncia la nuova partnership con Qatar Airways

Le novità riguardano la stagione invernale 2019/2020, con Doha (Qatar) come nuovo porto d’imbarco. Le prenotazioni per questi esclusivi itinerari di 14 notti sono già aperte, e la prima crociera è prevista per il prossimo 28 novembre 2019.

Gianni Onorato, Amministratore Delegato di MSC Crociere ha commentato: “Ci impegniamo costantemente per arricchire i nostri itinerari e offrire ai nostri ospiti il maggior numero possibile di opzioni. Ecco perché siamo lieti di introdurre una nuova crociera di 14 notti alla nostra già diversificata offerta nel Golfo e, con l’aggiunta di Doha, in Qatar, offriremo un terzo porto di imbarco in questa regione. Abbiamo anche siglato una nuova partnership con Qatar Airways con l’obiettivo di offrire una scelta ancora più ampia per soddisfare qualsiasi ospite in cerca di una vacanza invernale al sole in una regione sempre più gettonata.”

Grazie alla nuova partnership con Qatar Airways, gli ospiti saranno in grado di volare da Roma e Milano a Doha con un pacchetto Fly&Cruise organizzato dalla prestigiosa compagnia aerea con servizi a cinque stelle e in totale tranquillità. All’arrivo a Doha, gli ospiti avranno a disposizione l’intera giornata per esplorare l’affascinante città prima di imbarcarsi.

Il Qatar e la sua capitale, Doha, sono diventati negli ultimi anni uno dei punti di riferimento imperdibili e in più rapida ascesa al mondo, grazie a un importante investimento in strutture avveniristiche e attrazioni. Tutto questo, unito alla ricchezza di elementi storici e culturali, crea un mix capace di attrarre circa due milioni di turisti l’anno. Che sia il Corniche, l’incantevole lungomare di Doha, l’Aqua Park Qatar per famiglie, il Museo Arabo di Arte Moderna o semplicemente le meravigliose spiagge, non c’è dubbio che Doha sia la destinazione per eccellenza dove godersi il sole d’inverno.

Durante le esclusive crociere di 14 notti, gli ospiti potranno approfittare di un ricco itinerario con ben 9 scali, tra cui:
• Dubai – due overnight nella moderna città mozzafiato. Con oltre 35 ore in porto, gli ospiti hanno tutto il tempo per scoprire il Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo, i centri commerciali scintillanti, la vivace vita notturna e molto altro.

• Abu Dhabi – con un eclettico mix di attrazioni turistiche moderne e alcuni dei più famosi siti culturali del mondo, gli ospiti possono visitare la Grande Moschea di Sheikh Zayed, il parco tematico Ferrari World o il parco acquatico Yas Waterworld.
• Sir Bani Yas – per molti il punto culminante della crociera, l’isola appena al largo della costa di Abu Dhabi è un paradiso esclusivo per gli ospiti di MSC Crociere. Un’oasi sulla spiaggia con aree per il relax, per prendere il sole e nuotare in acque cristalline.
• Muscat (Oman) – una delle più antiche città del Medio Oriente che permette di visitare luoghi pittoreschi come il mercato del pesce, il forte portoghese e, soprattutto, il Souq di Muttrah, a cui fanno da sfondo le suggestive montagne.
• Khasab (Oman) – nota anche come “Top of the Emirates” è la città più “settentrionale” degli Emirati. Khasab, fondata dai portoghesi all’inizio del XVII secolo in una posizione strategica quale miglior porto naturale della zona, oggi offre molte escursioni interessanti.
• Bahrain – piccolo arcipelago situato nel golfo Persico, nell’insenatura formata dalla penisola del Qatar. Composto da 33 isole, il Bahrain è una meta davvero unica. Conosciuto per le sue fortezze, il sito del patrimonio mondiale dell’UNESCO di Qal’at al-Bahrain (forte del Bahrain) è uno spettacolo da non perdere.

Da novembre a marzo, MSC Crociere posizionerà due navi nel Golfo Persico: MSC Lirica con crociere di 11 notti o 14 notti che raggiungeranno anche l’India e MSC Bellissima che, oltre ai nuovi itinerari da 14 notti, offrirà anche crociere nel Golfo della durata di sette notti con imbarco a Dubai o Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti).

Scopri tutte le partenze di MSC Bellissima negli Emirati

MAGGIORI INFORMAZIONI SU MSC BELLISSIMA
MSC Bellissima offre una straordinaria gamma di attrazioni, tra cui l’innovativa tecnologia MSC for Me che permette un’esperienza di bordo sempre più coinvolgente, anche grazie alla prima assistente virtuale di crociera al mondo, Zoe, un’intelligenza artificiale (AI) dotata di un sistema vocale all’avanguardia installata in ogni cabina. Gli ospiti avranno solo l’imbarazzo della scelta tra 12 ristoranti internazionali e 20 bar. Per un intrattenimento esclusivo, i passeggeri potranno scoprire due nuovissimi spettacoli del Cirque du Soleil at Sea progettati appositamente per MSC Bellissima o rilassarsi nel parco acquatico a tema Grand Canyon – un’oasi per bambini e famiglie.

La Galleria Bellissima è la più grande area commerciale di bordo di MSC Crociere, con una promenade centrale di 96 metri sovrastata da una cupola a LED da 80 metri, nella quale trovano spazio anche ristoranti tematici e spazi tranquilli per lo shopping, le degustazioni e il relax. La sera, la nave si anima con musica, feste e intrattenimento. Con 19 ponti e 2.244 cabine, questa meraviglia è piena di tesori nascosti da scoprire e sperimentare.

In Lussemburgo per la Processione Danzante di Echternach: un’esperienza suggestiva per conoscere la cultura del Granducato

Echternach, caratteristica cittadina medievale del Lussemburgo, si prepara per uno degli eventi più suggestivi del Paese: la Processione Danzante. Questa manifestazione è stata riconosciuta Patrimonio Immateriale dall’UNESCO nel 2010 ed è così famosa che ogni anno vi partecipano circa 8-9.000 danzatori e 13.000 visitatori.
L’11 giugno migliaia di pellegrini, musicisti e spettatori provenienti da tutta Europa, si riuniranno per partecipare a questo spettacolo unico, in onore del fondatore dell’abbazia benedettina di Echternach, San Willibrord. I pellegrini, in una suggestiva processione a ritmo di Polka, arrivano infatti fino alla tomba del Santo Patrono situata nella cripta della Basilica papale nel cuore della città.
Questa particolare usanza risale al XVI secolo, quando i pellegrini maschi iniziarono ad esibirsi in una danza per le strade di Echternach presentando le loro offerte per la festa di Pentecoste; alla fine del XVIII secolo la processione è stata aperta anche alle donne. I pellegrini danzano lungo le strade medievali vestiti con una camicia bianca, tenendosi uniti per mezzo di fazzoletti e procedendo a ritmo di polka, un passo danzante verso destra, uno verso sinistra.
Dopo la processione, tutti i partecipanti e i visitatori si riuniscono presso i caffè e i locali di Echternach fino a tarda sera per festeggiare tutti insieme.
La Processione Danzante è sicuramente un’ottima occasione per trascorrere qualche giorno in Lussemburgo, un Paese davvero inaspettato: ricco di cultura ma anche di natura, parchi e bellissimi e verdeggianti paesaggi.
La stessa città di Echternach, centro storico e culturale della Regione Mullerthal e cittadina più antica dello Stato, merita una visita: circondata da numerose zone verdi dove fare escursioni in bici o a piedi, questa cittadina conserva ancora oggi un fascino medievale; le strade labirintiche, i resti delle antiche torri e delle mura della città portano i visitatori indietro nel tempo. Il centro storico si sviluppa attorno a una deliziosa piazza, dalla quale si dirama un viale pedonale costeggiato dalle tradizionali case lussemburghesi che ospitano bar, ristoranti e negozi.
Da visitare anche la celebre Basilica di Echternach, in stile romanico a quattro torri e il museo adiacente; fondata nel 698 dai monaci benedettini, nella cripta della Basilica è custodita la tomba in marmo bianco del santo fondatore Willibrord, l’unico santo del Granducato di Lussemburgo, che visse molti anni in questa cittadina.
Ma la cittadina di Echternach non è l’unica attrazione da visitare nella Regione del Mullerthal; chiamata dai Lussemburghesi anche Piccola Svizzera, deve questo nome al suo paesaggio che ricorda appunto la Svizzera, grazie a suggestive formazioni rocciose e paesaggi naturali sorprendenti. La cascata “Schiessentümpel” è sicuramente uno dei must da fotografare in questa regione e, per gli amanti della natura c’è l’imbarazzo della scelta tra numerosi itinerari bike oppure per passeggiate a piedi immersi nel verde.
Il modo più semplice e comodo per arrivare in Lussemburgo sono i voli Luxair, la compagnia area del Paese che opera da diverse città italiane: Milano, Roma e Venezia durante tutto l’anno (voli A/R da 79 € tutto incluso, compreso un bagaglio da stiva da 23 kg oltre al bagaglio a mano); nella stagione estiva Luxair opera anche da: Bari, Napoli, Rimini, Lamezia Terme, Palermo, Catania, Olbia e Cagliari.

 

PORTOGALLO IN FAMIGLIA

Dai parchi acquatici ai tour in bicicletta passando per il surf, 5 suggerimenti per una vacanza a misura di bambino

Clima mite tutto l’anno, offerta enogastronomica invitante, lunghe distese di sabbia e imponenti faraglioni: queste sono solo alcune delle meraviglie che il Portogallo regala. È una terra affascinante e accogliente che offre una grande varietà di paesaggi, panorami mozzafiato ma anche numerose attività family friendly, che la rendono così la meta ideale per una vacanza a misura di bambino.
Ci sono moltissimi motivi per cui vale la pena organizzare una vacanza in Portogallo con la famiglia al completo. Ecco 5 idee alternative per scoprire il fascino portoghese insieme ai più piccoli:
1. PARCHI A TEMA E ACQUATICI
In Portogallo non è necessario recarsi al mare per trascorrere delle ore in acqua: in questo meraviglioso paese è possibile svagarsi nei numerosi parci acquatici sparsi su tutto il territorio e vivere esperienze mozzafiato su scivoli acquatici. Dotati sia di zone idromassaggio sia di piscine adatte a grandi e piccoli, questi parchi sono il luogo perfetto per chi desidera trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e della spensieratezza, ma anche per chi vuole rilassarsi e concedersi del meritato riposo. L’Algarve ospita i parchi acquatici più popolari, come Slide & Splash e Aqualand Big One. Lo Zoomarine di Albufeira, sempre in Algarve, è, invece, un parco acquatico dove, tra uno scivolo e l’altro, delfini, leoni marini e foche intrattengono i turisti con spettacoli scenografici.
2. GITA A LISBONA
Capitale cosmopolita, Lisbona rappresenta una meta che offre numerose attività capaci di soddisfare i turisti di ogni età. Dalla Baixa, quartiere con negozi e piccole vie, fino al Barrio Alto, che con le sue terrazze panoramiche regala emozioni intense, Lisbona è una città tutta da scoprire, a piedi o, perché no, in tram. Uno dei modi più autentici per visitare i quartieri tipici è, infatti, il tram numero 28, che percorre su e giù le vie più caratteristiche della città in vero stile portoghese.
Per non parlare del Castello di São Jorge: immaginare di essere degli impavidi cavalieri fra le mura del castello sarà sicuramente un’avventura senza paragoni!
E per una dolce merenda, è d’obbligo assaggiare i Pastéis de Belem, i tipici pasticcini portoghesi a base di crema, che tendono agguati irresistibili dai banconi delle pasticcerie.
Per chi sceglie una vacanza al Lisbona, imperdibile, poi, una tappa alla vicina Sintra: i bambini rimarranno a bocca aperta di fronte all’imponente Palácio Nacional da Pena, che con i suoi colori vivaci e i punti panoramici trasporta in mondo incantato e principesco.
3. SCOPRIRE IL PORTOGALLO IN BICICLETTA

Chi non vorrebbe vivere il Portogallo a bordo in una bicicletta con l’Oceano Atlantico sullo sfondo? Al di fuori dei centri urbani, la bellezza di questo paese si rivela in tutta la sua varietà e un modo alternativo per visitare luoghi lontano dai classici circuiti turistici è organizzare un tour in bici. 
Si possono percorrere diversi itinerari, ma l’Ecovia do Litoral è, senza dubbio, uno dei migliori percorsi che attraversa l’Algarve. Si tratta di un corridoio lungo circa 214 km e diviso a tappe
dove i turisti, tra una pedalata e l’altra, potranno ammirare maestose falesie, spiagge e grotte di una bellezza rara come quelle di Lagos, e piccole cittadine di pescatori come Salema e Burgau.
Divertimento assicurato per i più piccoli che potranno trasformarsi in piccoli esploratori per scovare insieme ai genitori suoni e profumi della natura in sella alla bicicletta.

4. ALLA SCOPERTA DI CETACEI E DELFINI

Le Azzorre non sono solo sinonimo di relax e natura incontaminata, sono anche uno dei maggiori santuari al mondo di balene. Le loro acque, infatti, sono popolate da oltre 24 tipi diversi di cetacei ed esistono delle basi, sparse nelle 9 isole che compongono l’arcipelago, da dove è possibile partire per delle escursioni in mare. Le famiglie, armate di macchina fotografica, potranno così partecipare a questa esperienza unica e fare a gara per chi vede per primo una balena gridando “Balena in vista!”. Sull’isola di S. Miguel si possono trovare diversi operatori turistici specializzati nell’osservazione dei cetacei. Nel canale di S. Miguel e Santa Maria è molto frequente, soprattutto in primavera, l’avvistamento di balene azzurre, il più grande animale sulla terra con quasi 30 metri di lunghezza e un peso che può arrivare alle 150 tonnellate.

5. A SCUOLA DI SURF

In Portogallo il surf è un tema serio. Ogni momento è buono per andare in spiaggia e provare a sfidare le imponenti onde dell’Oceano. Il lungo litorale, con distese di sabbia una a poca distanza dall’altra, rende questa terra la meta perfetta non solo per gli amanti del surf, ma anche per chi vorrebbe iniziare a cimentarsi con questo sport e conoscere un po’ di più l’Oceano, così maestoso e sconfinato.
Accompagnare i propri figli, o, perché no, partecipare insieme a loro, a una lezione impartita dalle tante scuole di surf che si trovano lungo la costa lusitana regalerà loro esperienze elettrizzanti. Le località più note sono, senza dubbio, Nazaré, luogo ricercato dai surfisti più audaci e dove è stata cavalcata l’onda più alta in assoluto – 35 metri di altezza – ma anche Carcavelos, Ericeira o Peniche. Proprio qui, si trova un camp per impavidi bambini e ragazzi che vogliono imparare a sfidare le onde dell’Oceano. Non sarà difficile capire come il surf in Portogallo non è semplicemente uno sport, ma un vero e proprio stile di vita e i turisti che, anche solo per un giorno, abbracciano questo sport si sentiranno parte di questa popolazione solare.

META GIAPPONE: RUGBY WORLD CHAMPIONSHIP 2019

E come poteva chiamarsi la nazionale giapponese di rugby se non Brave Blossoms (boccioli impavidi)? La squadra di casa ha una sfida importante da affrontare in questa Coppa: battere, davanti ai propri tifosi, il record della vittoria del 2015 contro il Sudafrica. Non poco per una nazione che, per decenni, ha identificato lo sport nelle arti marziali e nel sumo.
Questa edizione della RWC ha tutta l’aria di riservare tante sorprese, a partire dall’organizzazione stessa dell’atteso evento sportivo: 12 gli stadi interessati (per 12 località) e solo 1 è di nuova costruzione, quello di Kamaishi, sede scelta per rivitalizzare l’area nord orientale del Paese, devastata dallo tsunami del 2011.
E la finale? Si disputerà a Yokohama, già sede di uno stadio, escludendo così la capitale Tokyo, che non dispone ancora di uno stadio Olimpico.
Insomma, l’imbattibile efficienza nipponica possiamo dire abbia già vinto su tutto.

Italia v Namibia 22 settembre – Osaka

Terza città del Giappone, è casa di allegri e cordiali abitanti e patria di cibo delizioso. Non perdete l’occasione di visitare questa vivace metropoli; must-do sono il castello della città, le tombe di Mozu costruite tra la fine del IV e l’inizio del VI secolo, il futuristico Umeda Sky Building e il notevole giardino pensile situato al trentanovesimo piano, Abeno Harukas – il grattacielo più alto del Giappone – e l’acquario Kayukan. Per un salto nel passato visitate il tempio Hozenji con i vicoli di Hozenji Yokocho custodi di atmosfere particolari e il Kamigata Ukiyo-e Museum. Infine, shopping e immersione culinaria da farsi nei quartieri di Dotombori, Namba, Shinsaibashi, Amerikamura. Maggiori informazioni ai seguenti link:
www.turismo-giappone.it/scoprire-il-giappone/destinazione/kansai/escursioni-nel-kansai/osaka/osaka
www.japan.travel/en/destinations/kansai/osaka/ ; https://osaka-info.jp/en/

Italia v Canada 26 settembre – Fukuoka

Fukuoka, situata nell’estremo nord dell’isola di Kyushu, è da sempre considerata la porta verso l’Asia, per la vicinanza con Cina e Corea. La città, moderna e cosmopolita, gode di un’atmosfera rilassata e beneficia di dintorni dalle caratteristiche varie: dalle montagne alle spiagge, dai parchi agli onsen. In città, non perdete gli ‘yatai’ caratteristici stand di street food, il Kyushu National Museum, le Meoto Iwa – rocce visibili dalla spiaggia di Futamigaura, che rappresentano Izanami e Izanagi, la coppia di dei che creò il Giappone –  e il santuario Dazaifu Tenmangu, uno dei due più importanti e maestosi santuari dedicati alla divinità (kami) dell’apprendimento e della calligrafia. Maggiori informazioni: www.japan.travel/en/travel-directory/fukuoka/www.turismo-giappone.it/scoprire-il-giappone/destinazione/kyushu/escursioni-nel-kyushu/fukuoka/fukuoka

Sudafrica v Italia 4 ottobre – Shizuoka

Atmosfera d’antica Edo per la città che diede i natali a Tokugawa Ieyasu, l’uomo che nel XVII secolo fondò il sistema shogunale, avviando il Periodo Edo. La città offre dalle colline di Nihondaira una meravigliosa vista sul Fuji san ed è anche nota per la coltivazione del tè verde. Visitate: il santuario Kunozan Toshogu, il castello di Kakegawa e il tempio Kasuisai, per una perfetta immersione nella spiritualità buddhista grazie alla possibilità di provare la meditazione Zen, di copiare i Sutra e assaggiare la cucina vegetariana dei monaci. Per una parentesi balneare recatevi alla spiaggia di Miho no Matsubara: 7 km di litorale ornato da 30.000 pini e costeggiato da una pista ciclabile; sullo sfondo il Monte Fuji. Maggior informazioni: http://shizuoka-guide.com/english/www.turismo-giappone.it/scoprire-il-giappone/destinazione/chubu/escursioni-nel-chubu/shizuoka/shizuoka.

Nuova Zelanda v Italia 12 ottobre – Toyota

Toyota, la città che prende il nome dalla nota casa automobilistica (e non il contrario!) ha dintorni di fascino: Asuke, a 45 minuti, è una località apprezzata per la valle di Korankei, uno dei luoghi più belli in cui ammirare i momiji in autunno e per il santuario Asuke Hachimangu, piuttosto noto tra gli sportivi del luogo che vi si recano per compilare e appendere tavolette votive a forma di piede (www.japan.travel/en/spot/2026/).
A Obara, invece, è possibile godere dello spettacolo dello sposalizio cromatico tra i toni caldi e infuocati degli aceri e le tinte delicate degli shikizakura, ciliegi che fioriscono in primavera e in autunno (www.tourismtoyota.jp/it/spots/detail/644/).

________________________________________________

Per saperne di più sulle città giapponesi ospiti della Rugby World Cup 2019 http://visitjapan2019.com/it/

Tutte le date e sedi dei match disponibili qui: www.rugbyworldcup.com/matches        

Non trovate più biglietti per assistere alla partita live? Niente paura! Durante lo svolgimento della RWC verranno create delle fanzones dove sarà possibile seguire le partite da megaschermi, assistere e svolgere attività a tema di rugby, consumare delizioso cibo locale. Intrattenimento e tanti approfondimenti regionali unici per celebrare ogni città ospitante! Immergetevi nella cultura locale, incontrate i fan di tutto il mondo e vivete l’atmosfera eccitante della Coppa del Mondo!
L’elenco delle fanzones lo trovate qui: www.rugbyworldcup.com/news/417884

ITALIA DA 377MILA NOTTI “TOGLIE IL SONNO” AL MERCATO LUXURY ASIATICO

Per i malesiani l’Italia batte persino le Maldive

Il Bel Paese è top destination per i turisti provenienti da Singapore dopo Usa, Messico, Cina e Uk

Enit presenta l’offerta turistica italiana alla Fiera del lusso Iltm di Singapore dal 27 al 30 maggio

L’Italia piace più delle Maldive. A dirlo è l’Ufficio Studi Enit su dati Unwto (l’Organizzazione Mondiale del Turismo) che stila la classifica delle top destination per i turisti asiatici dalla Malesia e dalla città-stato di Singapore dove il Bel Paese è in pole position: quinto dopo “colossi turistici” come Usa, Messico, Cina e Uk. Sommando i pernottamenti in strutture ricettive italiane da parte dei visitatori provenienti da Malesia e Singapore si arriva a quasi 400mila notti in un anno (elaborazione Enit su dati Banca d’Italia) per una spesa complessiva pari a 75 milioni di euro. Il continente asiatico attribuisce uno speciale valore al turismo e alla filosofia del viaggio. Non a caso a Singapore l’industria turistica ha un impatto sul pil per 29 miliardi di dollari e rappresenta quasi il 10 per cento dell’economia producendo quasi 300mila posti di lavoro. Così come in Malesia il turismo garantisce l’occupazione con 1,7 milioni di impieghi, pari al 12 per cento della quota complessiva dei lavoratori della nazione del Sudest asiatico. “Ciò rende l’idea di quanto i turisti asiatici siano abituati già nel Paese di provenienza ad un turismo evoluto, strutturato e operativo – commenta il presidente Enit Giorgio Palmucci – e all’Italia, che è al primo posto tra i Paesi preferiti dai turisti extraeuropei (Ufficio Studi Enit su dati Eurostat), spetta il compito di mantenere i livelli dell’offerta turistica sempre elevati”. Parola d’ordine luxury, dunque, ma non intesa come turismo per pochi bensì come turismo di qualità rivolto anche alla classe media. Per intercettare la domanda potenziale in territori in espansione come quelli asiatici, Enit e l’Italia saranno per la prima volta alla Iltm (International Luxury Travel Market) di Singapore dal 27 al 30 maggio. Nello stand Italia anche la Regione Puglia e sei stakeholders in rappresentanza di Campania, Toscana, Lazio, Veneto, Puglia e Lombardia.

 

PARCHI ACQUATICI IN FAMIGLIA

La Slovenia vanta più di 20 stazioni termali ed ognuna di esse offre un diverso tipo di soggiorno in base alle esigenze di ogni singolo cliente, dai tradizionali trattamenti curativi agli innovativi programmi di bellezza e relax. In alcune di queste, gli appassionati del genere, trovano grandi parchi acquatici all’aperto in cui le acque termali incontrano audaci scivoli, rapide e canali lenti, programmi di surf e altre attrazioni.

I centri più consigliati per una vacanza in famiglia sono: Terme Čatež, Terme Olimia, Terme Ptuj e Terme 3000.

 

  • Terme Čatež, Riviera termale:

Terme Čatež rappresenta il più grande e rinomato complesso termale d’Europa, con strutture distribuite su tutto il territorio sloveno in grado di incontrare ogni esigenza di benessere, cura naturale, sport e divertimento per tutta la famiglia. Vantano oltre 12.000 mq di superfici acquatiche – 2.300 mq coperti, con attrazioni acquatiche nella Riviera Termale Invernale ed una grande Riviera Termale Estiva con Parco acquatico. Qui si trovano l’Isola dei Pirati, l’amatissimo “Fiume lento”, l’albero delle esperienze, i tre grandi scivoli d’acqua, lo scivolo boomerang, trampolini e kamikaze, la pista da surf, due piscine con onde artificiali e molte altre. Una curiosità: le terme portano il nome di un essere fiabesco della tradizione popolare. Čatež sarebbe stato metà uomo, metà caprone. Nei punti dove si faceva vedere, la gente spesso scopriva fonti di acqua buona. Oggi il folletto Čatež si può incontrare nell’atrio della Riviera Termale Invernale, dove ai visitatori racconta storie sulle sorgenti, la cui acqua viene considerate dal XIX secolo le più calda della zona.

Dove pernottare? Oltre a diversi hotel ed appartamenti, tra le tante soluzioni di soggiorno e pernottamento ci sono anche un campeggio a 5 stelle, le tende di un Villaggio Indiano e le casette galleggianti del Golfo dei Pirati, perfetti per le famiglie con bambini.

 

  • Terme Olimia, Parco termale Aqualuna:

Il Parco termale Aqualuna presenta tutta l’offerta estiva delle rinomate Terme Olimia in un complesso acquatico di divertimento che si estende su 3.000 mq ed offre una piscina con le onde, scivoli, discese velocissime e curve mozzafiato. Per i più temerari ci sono: la torre acquatica, con 9 scivoli, il toboga più adrenalinico della Slovenia, lo scivolo King Cobra e il nuovo Black Cannon. Dedicati ai più piccoli sono, invece, il miniclub King Kobra, l’Aquajungle, con più di 90 attrazioni acquatiche, e l’Aquasafari, con 100 animali africani a dimensione naturale, il tutto animato da caccia al tesoro, feste giornaliere, concerti, shooting fotografici con gli animali e feste di compleanno. Il programma di divertimento è vastissimo e comprende anche una variegata offerta gastronomica.

Da non dimenticare il nuovissimo Termalija, centro termale sorto all’interno del complesso Terme Olimia che riserva una particolare attenzione alle famiglie. Al suo interno trovano posto piscine innovative, bordate da sabbia per i piccolini, area gioco, due scivoli, cinema 7D – il cinema interattivo che abbina movimenti, effetti speciali e tridimensionali – e una zona relax.

Dove pernottare? Nelle immediate vicinanze del Parco vi aspetta il Campeggio Natura***** con 50 piazzole per caravan, roulotte e tende e varie case vacanza arredate modernamente da affittare, ideali per le famiglie che intendono soggiornare circondate dal verde.

 

  • Terme Ptuj, parco acquatico:

Il parco acquatico delle Terme Ptuj offre una piscina olimpionica con una superficie acquatica sufficientemente grande per dare spazio a salti strabilianti dal trampolino dall’altezza di 3 o 5 metri. Sulla torre a più piani vi aspettano lo scivolo Tajfun lungo ben 170 metri, le discese con i materassi galleggianti, la discesa libera, salti da 7 metri e tanti scivoli, uno per ogni livello di coraggio! Divertitevi anche lungo le rapide e nei canali lenti, con lo zorbing – lo sport che sta spopolando in tutta Europa e che permette di rotolare all’interno di una sfera di gomma direttamente sulla superficie dell’acqua. Quando si sente la sirena, tenetevi pronti: la piscina con le onde si rivela in tutta la sua potenza! Il fiume lento è l’ideale per quanti desiderano prendere il sole con un piede nell’acqua. Sdraiatevi sulla ciambella gonfiabile e lasciatevi trasportare dalla lenta corrente del fiume. Durante il tragitto date un’occhiata a ciò che succede intorno a voi. Quale sarà la prossima attrazione acquatica da provare?

Dove pernottare? Oltre a diversi alberghi, a soli 200m dal Parco termale, in mezzo ad un’oasi verde, si trovano simpatici bungalow che offrono agli ospiti tutto il comfort di una camera d’albergo, ma con maggiore privacy e libertà.

 

  • Terme 3000 – Moravske Toplice:

In uno dei più grandi parchi acquatici della Slovenia vi aspetta AquaLoop, il primo scivolo al mondo con un giro a 360 gradi e un’accelerazione maggiore di quella delle auto da corsa, che, con i suoi 80 km orari è il quarto scivolo più veloce in Europa! Oltre alla partenza a razzo vi entusiasmeranno lo scivolo con effetti ottici e sonori e le discese dalla Kamikaze, una torre di 22 metri, dove vi lascerete andare verso la piscina senza quasi toccare lo scivolo sotto di voi, una sensazione di caduta libera che mette le ali! Nelle 28 piscine interne ed esterne vi aspetta un ricco programma di animazioni e attrazioni, come la zipline che collega lo scivolo Aqualoop con un soffice punto d’atterraggio dall’altra parte del parco termale: il volo adrenalinico al di sopra del parco è un’esperienza unica che vi permetterà di osservare il paesaggio del Prekmurje dalla prospettiva delle cicogne.

Dove pernottare? Le affascinanti casette in legno si ispirano alle tipiche abitazioni del Prekmurje, molto luminose e confortevoli. Il soggiorno con terrazza al piano terra sembra essere fatto apposta per trascorrere dei magnifici momenti in famiglia. Al tramonto non ci sarà niente di meglio che godersi un buon libro in terrazza, accompagnato da un bicchiere di un ottimo vino locale. Dopo una giornata ricca di esperienze e attività, al piano di sopra vi potrete godere una deliziosa notte di sonno, cullati dai cuscini imbottiti di gusci di grano saraceno.